Il blog di Italians for Darfur

giovedì, marzo 08, 2007

Cpi: "In Darfur commessi crimini di guerra"

Scrive Sharon (IB4D) :

Questa mattina (27 febbraio, ndr) il procuratore capo della Corte Penale Internazionale ha consegnato ai giudici il risultato di 20 mesi di indagini sul campo sui crimini commessi in Darfur. Il rapporto indica esplicitamente due indiziati: Ahmad Muhammad Harun, ex sottosegretario agli Interni sudanese, e Ali Kushayb, considerato un esponente di punta delle milizie arabe dei Janjaweed.
Un rapporto importante che rischia di destabilizzare la routine di massacri e persecuzioni che pervade il Darfur e sta dilagando ormai anche verso il Chad, nell'indifferenza generale dei mezzi di comunicazione e dei vertici della politica. Rischia, appunto. Perché bisogna vedere se le istituzioni internazionali si vogliono prendere questa briga di "rischiare" di sovvertire gli ordini, di sollevare questioni scomode sull'agenda politico-umanitaria internazionale. [...]

"Based on the evidence the Prosecution has collected, we consider Ali KUSHAYB and Ahmad HARUN to be some of those most responsible for crimes committed in Darfur.
Our evidence shows that they committed crimes against humanity and war crimes including: Rape and other form of sexual violence; murder; persecution; torture; forcible transfer; destruction of property; pillaging; inhumane acts; outrage upon personal dignity; and severe deprivation of liberty."

Etichette: ,

1 Comments:

  • Caro Blogger,
    non trovando una mail alla quale risponderti,
    e volendo proporti un servizio che
    probabilmente Ti interesserà,
    Ti chiedo di contattarmi a info@vascoblog.com
    Ciao

    By Anonymous VascoBlog, at 6:30 AM  

Posta un commento

<< Home