Il blog di Italians for Darfur

giovedì, aprile 26, 2018

Francia e Sudan discutono di pace e rifugiati

L'Assistente Presidenziale del Sudan, Faisal Hassan Ibrahim, e l'Inviato Speciale francese per il Sudan ed il Sud Sudan, Stéphane Gruenberg, hanno discusso del processo di pace per il Sudan e di questioni di interesse comune tra cui i rifugiati del Corno d'Africa.

Gruenberg è il primo Inviato Speciale francese per il Sudan a sostenere il processo guidato dall'Unione Africana per una soluzione globale per il conflitto armato nella regione del Darfur, negli stati del Nilo Azzurro e del Sud Kordofan.

Etichette: , , , , , , , ,

martedì, aprile 24, 2018

La Germania continuerà a sostenere il processo di pace in Sudan

L'Ambasciatore tedesco a Khartoum, Ulrich Klöckner, ha detto che il suo Paese continuerà i suoi sforzi per facilitare i colloqui di pace tra il Governo sudanese eg i movimenti ribelli.

Lunedì, in un'intervista al Sudan Media Center (SMC), l'inviato tedesco ha ricordato che il suo Governo lavora con l'Unione Africana da due anni per facilitare i colloqui di pace in Sudan e portare i maggiori rappresentanti dei gruppi al tavolo dei negoziati.

Etichette: , , , , ,

lunedì, aprile 23, 2018

Incontro tra forze armate del Sudan, Niger e Ciad per discutere dei crimini di frontiera

I capi militari del Ciad, del Niger e del Sudan hanno tenuto una riunione di consultazioni a Khartoum sulla sicurezza delle frontiere, in seguito all'aumento dei crimini transnazionali nella regione subsahariana.

Hanno preso parte all'incontro il tenente generale Kamal Abdel-Marouf, Capo dello Stato maggiore delle Forze Armate Sudanesi; il tenente generale Ahmed Mohamed, Capo di Stato Maggiore delle Forze Armate della Repubblica del Niger ed il tenente generale Ibrahim Saeed, Comandante in capo delle Forze Armate del Ciad.

Etichette: , , , , , , ,

giovedì, aprile 19, 2018

USA chiedono maggiori progressi nel rispetto dei diritti umani in Sudan

Nella Fase II dell'impegno in atto con il Sudan per normalizzare le relazioni, gli Stati Uniti si concentreranno sulla necessità di maggiori progressi in materia di diritti umani e libertà religiosa nel paese dell'Africa orientale, ha affermato il Dipartimento di Stato.

Lo scorso marzo un gruppo di 57 membri del Congresso degli Stati Uniti ha scritto a John Sullivan - il Vice Segretario di Stato che è incaricato del dossier sudanese che esorta a non rimuovere il Sudan dall'elenco degli stati che sostengono il terrorismo e normalizzare le relazioni prima di porre fine alla guerra - di ripristinare le libertà e i diritti umani nel Paese.

Etichette: , , , , ,

mercoledì, aprile 18, 2018

Fallimento accordo di pace per il Darfur a Berlino

Le parti a Berlino che hanno discusso di un accordo di pre-negoziazione per la pace nel Darfur non sono riusciti a raggiungere un punto comune che spianasse la strada a un processo politico per porre fine al conflitto di 15 anni.

Minni Minnawi, leader del Movimento per la Liberazione del Sudan (SLM-MM), ha dichiarato che la riunione di due giorni si è conclusa senza un accordo su una dichiarazione di principi che aprisse le porte a una cessazione delle ostilità e l'inizio dei colloqui.

Egli ha, inoltre, accusato delegazione governativa dicendo che "hanno insistito sul Documento di Doha per la pace nel Darfur (DDPD) come unica base per i negoziati".

Etichette: , , , , ,

martedì, aprile 17, 2018

Rimangono elevati gli episodi le violenze sessuali in Darfur

Gli episodi di attacchi sessuali rimangono alti nella regione del Darfur, nonostante il miglioramento della situazione della sicurezza generale della Regione, ha detto il Segretario Generale delle Nazioni Unite in un rapporto al Consiglio di Sicurezza sulle violenze sessuali legate ai conflitti rilasciato lunedì.

"Mentre il tasso di nuovi spostamenti è stato inferiore nel 2017 rispetto agli anni precedenti e l'accesso umanitario è migliorato, i casi di violenza sessuale sono rimasti alti, a causa di un ambiente di sicurezza instabile con armi leggere e di piccolo calibro, criminalità e scontri sporadici", si legge nella relazione.

Etichette: , , , , , ,

lunedì, aprile 16, 2018

L'Italia chiede all'ONU di rivedere le sanzioni sul Darfur

La Farnesina ha invitato il Comitato per le Sanzioni delle Nazioni Unite, istituito con la risoluzione 1591 (2005) sul Sudan, a riconsiderare il suo regime tredicennale di sanzioni sul Darfur.

L'8 febbraio, il Consiglio di Sicurezza dell'ONU aveva annunciato l'intenzione di riesaminare, regolarmente, le misure sul Darfur nel contesto dell'evoluzione della situazione sul campo, tenendo conto della relazione e delle raccomandazioni del presidente del Comitato per le Sanzioni, e alla luce delle relazioni presentate dal Gruppo di Esperti .

Etichette: , , , , , ,

giovedì, aprile 12, 2018

SLM-AW chiede aiuti umanitari per i civili

Il Movimento per la Liberazione del Sudan di Abdel Wahid al-Nur (SLM-AW) ha invitato la comunità internazionale a fornire assistenza umanitaria ai civili recentemente sfollati a causa degli scontri a Jebel Marra.

Dallo scorso marzo, dallo Stato centrale del Darfur sono emerse notizie sulla ripresa degli scontri tra le forze governative ed il gruppo ribelle che non fa parte degli sforzi regionali e internazionali per porre fine al conflitto di 15 anni nel Darfur.

Etichette: , , , , , ,

mercoledì, aprile 11, 2018

Al-Bashir rilascerà i prigionieri politici richiesti dal NCG

Il presidente sudanese Omer al-Bashir ha emesso martedì un decreto per rilasciare tutti i prigionieri politici in risposta ad una richiesta dei partiti politici del National Consensus Government (NCG).

Le forze di sicurezza avevano arrestato leader dell'opposizione e dozzine di attivisti politici dopo una serie di proteste contro le misure di austerità, incluso l'aumento del prezzo del pane annunciato all'inizio di gennaio 2018.

Lunedì, i partiti politici del NCG avevano invitato al-Bashir a rilasciare tutti i detenuti politici al fine di creare un clima adatto per la formazione della Commissione Costituzionale Suprema incaricata della stesura della costituzione permanente.



Etichette: , , , , , ,

martedì, aprile 10, 2018

I Partiti del NCG sosterranno al-Bashir alle elezioni del 2020

I partiti politici del National Consensus Government (NCG) hanno accettato di sostenere la rielezione del presidente Omer al-Bashir nel 2020.

L'annuncio è stato fatto dal Ministro delle Informazioni sudanese, Ahmed Bilal Osman, in seguito ad un incontro di una delegazione del NCG con il vicepresidente del Partito del Congresso Nazionale (PCN), Faisal Hassan Ibrahim.

Etichette: , , , , ,

lunedì, aprile 09, 2018

Miglioramento delle condizioni di sicurezza in Darfur permette maggiore ritiro di UNAMID

Il meccanismo dell'Unione Africana, delle Nazioni Unite e del Sudan rispetto ad UNAMID ha convenuto che il continuo miglioramento della situazione della sicurezza crei condizioni favorevoli per il ritiro di più forze di pace dal Darfur.

Il Meccanismo di Coordinamento Tripartito incaricato dell'attuazione del mandato di UNAMID si è riunito domenica a Khartoum per discutere del processo di riconfigurazione delle truppe in corso, che alla fine dovrebbe portare al completo ritiro della Missione di mantenimento della pace dal Darfur.

Etichette: , , , , , , ,

venerdì, aprile 06, 2018

Al-Bashir accusa Juba di aiutare i ribelli ma promette accordo di pace

Il presidente Omer al-Bashir ha rinnovato le accuse contro il Governo di Juba dicendo che continua a sostenere i ribelli sudanesi.Nonostante ciò, al-Bashir ha promesso che il Sudan continuerà a lavorare per un accordo di pace duraturo con il Sud Sudan.

Anche prima della secessione del Sud Sudan nel 2011, Khartoum aveva accusato Juba di ospitare e sostenere il Movimento ribelle per la Liberazione del Popolo del Sudan-Nord (SPLM-N). In seguito alla secessione, al-Bashir ha continuato a reiterare le accuse a Juba di usare i gruppi armati della regione del Darfur nella campagna contro-insurrezionale nel nord del Sud Sudan.

Etichette: , , , , , ,

giovedì, aprile 05, 2018

Governo e gruppi armati del Darfur si incontreranno a Berlino

Si prevede che il Governo sudanese e due gruppi armati della regione del Darfur si incontreranno a Berlino per un accordo di pre-negoziazione durante il mese di aprile.

Il leader del Movimento per la Giustizia e l'Uguaglianza (JEM), Girbil Ibrahim, ha confermato ai media che il Governo tedesco ospiterà un suo incontro con Minni Minnawi (SLM-MM) ed il Governo del Sudan, il 16 e 17 aprile.

Etichette: , , , , , ,

mercoledì, aprile 04, 2018

Al-Mahdi accusato di sovversione verso il regime

L'ufficio del Pubblico Ministero per la Sicurezza dello Stato del Sudan ha presentato delle accuse, alcune delle quali punibili con la morte, contro il leader del Partito di opposizione Nazionale dell'Umma Party (NUP), Sadiq al-Mahdi, per complotto con i gruppi armati per rovesciare il regime del presidente Omer al-Bashir.

Proprio il mese scorso, l'ombrello dell'opposizione Sudan Call, che comprende gruppi politici ed armati, ha tenuto un incontro a Parigi ed ha scelto al-Mahdi come leader.

Etichette: , , , , ,

giovedì, marzo 29, 2018

Al-Bashir estende il cessate il fuoco unilaterale per altri tre mesi

"Il Presidente della Repubblica, il maresciallo Omer Hassan al-Bashir, mercoledì 28 marzo ha emesso un decreto presidenziale che estende il cessate il fuoco nelle aree operative fino al 30 giugno 2018" recita la dichiarazione del presidente al-Bashir.

L'esercito sudanese combatte i ribelli del Movimento per la Liberazione del Popolo del Sudan-Nord (SPLM-N) negli Stati del Nilo Azzurro e del Sud Kordofan, noti anche come le Due Aree, dal 2011 ed altri movimenti ribelli nel Darfur dal 2003.

http://www.sudantribune.com/spip.php?article65047

Etichette: , , , , , , ,