Il blog di Italians for Darfur

sabato, marzo 01, 2008

Il Darfur uno stile di vita? Forse non più.

Non sono lontani i tempi in cui le Iene diffondevano uno sconfortante servizio che metteva a nudo l'ignoranza di una parte dei parlamentari italiani sul Darfur.
A ridosso della nuova tornata elettorale, ad aprile, il nuovo Partito della Libertà (PDl) pare voler metter al centro dei temi di portata internazionale proprio la martoriata regione sudanese.
E' così possibile leggere un dossier sul Darfur nella sezione "Osservatorio" del nuovo sito del PDl nel mondo.
Nella speranza che anche le altre forze politiche in corsa pongano il conflitto in Darfur al centro della loro politica estera, ci auguriamo che lo spazio on-line si traduca in altrettanto impegno nelle opportune sedi istituzionali.
Sono i politici, infatti, in quanto nostri rappresentanti, che governano e decidono leggi e misure da intraprendere anche per risolvere problematiche internazionali. E' nostro intento continuare a fare pressione sulle istituzioni e sulle rappresentanze politiche che si ispirano a principi democratici, oltre che sui media, perchè ciò avvenga anche per il Darfur.

Si rigrazia Mango di Treviso (ib4d) per la segnalazione.

Etichette: , , , , , ,