Il blog di Italians for Darfur

martedì, giugno 24, 2008

Arè Rock Festival: tutto pronto per la finale del 27 giugno. Ospite la Chop Chop band. Ingresso gratuito

Si avvicina la finale dell'Arè Rock Festival, concorso nazionale organizzato dall'associazione culturale Europa Giovane che anche quest'anno ha rivelato autentico talento, idee e qualità da vendere tra le file delle band emergenti. Il prossimo 27 giugno presso il piazzale della Lega Navale (viale Cristoforo Colombo, 1 - viale Cafiero, di fronte al Fossato del Castello Svevo,ingresso gratuito) a Barletta a partire dalle ore 20:30 si affronteranno Carote sbriciolate (rock-dub-reggae), Chendisei (indie-rock), La Fame di Camilla (indie-pop rock), Floating State

(prog-rock), Fragment (indietronic) e One Way Ticket (rock) (ordine alfabetico, non di esibizione). Presenteranno la serata Mariella Dibenedetto e Gioacchino Barile.
Il vincitore, a cui spetterà un premio di 2000 euro, sarà proclamato da una giuria tecnica di calibro nazionale formata da Roberta Balzotti (giornalista Rai), Sasà Flauto (talent scout discografico, chitarrista, arrangiatore, compositore di colonne sonore per film e spettacoli teatrali) e Antonio Ranalli (Musicalnews.com, Jam, Vintage e direttore responsabile di Musikbox). Chiuderà la serata il concerto della Chop Chop band (reggae/rock/electronica). Ben 122 iscrizioni in un solo mese da tutt'Italia (dalla Lombardia alla Valle d'Aosta, dalle Marche alla Sicilia), 30 band selezionate dalla Commissione artistica di ogni genere musicale, dall'indie al prog, dall'hard rock al folk,dal funk al lounge e al cantautorato, 10 serate di musica live di grande impatto e novità presso il pub "I Bucanieri", da febbraio ad aprile, durante le quali la giuria tecnica ha scelto i 6 finalisti: questi sono stati i numeri della seconda edizione della manifestazione, che ha attratto spettatori da tutta la Puglia e dalla Basilicata. Appuntamento imperdibile per gli appassionati della musica vera e più trascinante, che sia entusiasmo, passione e fresca sperimentazione, ha riscosso anche quest'anno un ottimo successo di pubblico e di critica. Il festival si avvale della mediapartnership del programma radiofonico inglese Radio Sofia, prodotto e presentato dall?artista Emilia Telese e dedicato alla cultura alternativa italiana
sulle frequenze di Radio Reverb, che ha trasmesso le canzoni dei sei finalisti, del quinto portale di informazione musicale italiano per numero di visitatori, Musicalnews.com, della testata giornalistica quotidiana telematica CultTime, del primo mensile gratuito di musica e concerti nato in Italia, MusicClub e del sito di informazione musicale MusicBoom.it. Gli eventi della manifestazione sono inoltre documentati con foto e video dalla BBC Group di Sabino Balestrucci, Dario Battaglia ed Enzo Campanella. L'edizione 2008 ha previsto inoltre una Sezione speciale intitolata Una canzone per il Darfur, a cui hanno partecipato Garnet e Chendisei.
Durante ogni serata del festival, è stato possibile firmare una petizione del movimento Italians for Darfur, che chiede ai canali televisivi nazionali di dare un maggior spazio all'informazione sulla tormentata regione sudanese.

Etichette: , , , , , ,